• Informasalute N.62

    Informasalute N.62

    Maggio 2018

    Nicole Orlando: sono down e sono felice

    Leggi tutto

  • Informasalute N.61

    Informasalute N.61

    Marzo 2018

    Fiammetta Borsellino: rabbia per un processo farsa

    Leggi tutto

  • Informasalute N.60

    Informasalute N.60

    Gennaio 2018

    Shari Moretto: mens sana in corpore sano.

    Leggi tutto

  • Informasalute N.59

    Informasalute N.59

    Novembre 2017

    Fabio Chiarenza: sono credente. Sono aiutato ad aiutare.

    Leggi tutto

  • Informasalute N.58

    Informasalute N.58

    Agosto/Settembre 2017

    Andrea Stella: una stella sull’oceano

    Leggi tutto

Un robot per chi russa

Un robot per chi russa

Interventi d’avanguardia per eliminare le pericolose apnee notturne

Abbiamo già avuto modo di parlare di apnee notturne, di quanto siano dannose alla salute, oltre che fastidiose per sé e per gli altri. Due interventi di successo sono stati eseguiti all’ospedale di Bassano Del Grappa grazie al robot DA VINCI e ad un team di medici di altissimo livello. Il grande orgoglio è sapere che gli specialisti sono tutti già “made in San Bassiano”.

Come a dire: tutto era quasi pronto al nosocomio cittadino, mancavano soltanto gli ultimi ritocchi per partire e di strada, questa innovazione, ne farà parecchia. Basti pensare che questa nuova tecnologia abbinata al sapere andrà ad aggiungersi alle altre tante motivazioni che hanno fatto della sanità veneta la prima eccellenza nazionale ed europea, stando ad un recentissimo sondaggio partito dall’ Università Tor Vergata di Roma.

Intervista al dott. Paolo Agostini Direttore Reparto ORL, dott. Luigi Romano, Dott. Giuseppe Burlon, ospedale di Bassano del Grappa.

Dottor Paolo Agostini:

Abbiamo già fatto 8 interventi con il Da Vinci, due per problemi legati appunto alle apnee del sonno e sei per patologia neoplastica. Inizialmente negli USA il robot era infatti utilizzato esclusivamente per tali problematiche. Grazie ad una formazione presso la S.C. di ORL dell’ospedale di Forlì, diretta dal Prof. Claudio Vicini, ed ad esercitazioni pratiche con il robot, siamo ora in grado di operare in massima sicurezza utilizzando questa nuova tecnologia.

Il Da Vinci di ultima generazione ci permette di essere all’avanguardia nella nostra regione: siamo, di fatto, gli unici ad eseguire interventi di questo tipo. Con un Master universitario di II livello sulla medicina del sonno presso l’università di Bologna, che ha visto anche la formazione del Dott. Luigi Romano, siamo ora in grado di comprendere sotto ogni aspetto i problemi legati ai disturbi del sonno.

Ci auguriamo di continuare su questa strada, anche perché di recente abbiamo aperto un ambulatorio per la medicina del sonno. Vorremmo davvero che il “San Bassiano” diventasse punto di eccellenza a livello nazionale, un centro accreditato AIMS.

Ed è proprio la collaborazione del professor Claudio Vicini ad essere essenziale. A lui si sono rivolti anche moltissimi medici stranieri, per una formazione davvero completa. Lo stesso Vicini vanta il primato al mondo per essere lo specialista che ha eseguito oltre 500 operazioni di questo tipo, il primo, in Italia, in questo campo.

Dottor Luigi Romano:

Non dimentichiamo che il 4% della popolazione nazionale soffre di questo disturbo, in prevalenza maschi. Ne soffrono anche donne, soprattutto dopo la menopausa. L’intervento con il Da Vinci (TORS: Trans Oral Robotic Surgery), quando vi siano le corrette indicazioni, segna davvero un passo molto importante, in quanto si eseguono interventi mini invasivi utilizzando come via di accesso la bocca, utilizzando ottiche a 0 e 30 gradi e strumenti che vengono azionati a distanza dall’operatore per mezzo di una consolle con visione a 3D. Ora non siamo più costretti ad “aprire il collo” (tecnica open) e riusciamo a ridurre in maniera significativa i tempi di recupero del paziente.

A collaborare da almeno tre anni con i dottori Agostini e Romano, il Dott. Giuseppe Burlon.

Dottor Giuseppe Burlon:

Io collaboro con l’equipe di ORL nell’esecuzione dell’esame che viene chiamato “Sleep Endoscopy” (endoscopia durante il sonno), che viene eseguito in Sala Operatoria. Questo esame è indispensabile per individuare il sito ostruttivo, causa dell’apnea, in modo da poter dare al paziente una precisa indicazione terapeutica sul sito ostruttivo. Durante l’esame si posiziona un avanzatore mandibolare (MAD), che in qualche caso può risolvere, od aiutare la chirurgia a stabilizzare le strutture causa delle apnee. Indispensabile risulta anche la collaborazione con l’anestesista che ci aiuta a valutare la profondità del sonno.

Per la risoluzione delle OSAS vi sono 3 possibili soluzioni terapeutiche: • Trattamento pneumologico (CPAP); • Trattamento chirurgico (in primis la TORS); • Trattamento odontoiatrico con avanzatori mandibolari. Il robot viene utilizzato nella riduzione della base linguale. Viene spesso associato ad altri interventi (chirurgia multilivello su palato molle e naso) Per la robotica, si ricorre soltanto in casi selezionati; l’intervento diventa molto veloce, si parla di poco più di mezz’ora e permette al paziente una degenza altamente ridotta senza danni estetici o funzionali e nemmeno con alterazioni del gusto e della deglutizione.

Voglio però ricordare il ruolo importante svolto dal nostro pneumologo Fabrizio Dal Farra, da anni esperto sui problemi legati al sonno, che esegue la “polisonnografia”, esame indispensabile per stabilire il grado di gravità dell’osas ed evidenziare anche eventuali apnee centrali risolvibili solo con CPAP.

di Angelica Montagna

Angelica Montagna

Direttore Responsabile


Dr. Paolo Agostini

Primario Otorinolaringoiatra dell’Ospedale di Bassano


InForma Salute
    • Casa Editrice

      Agenzia Pubblicitaria Europa 92
      Via Pio IX 27 - 36061 Bassano del Grappa (Vi)
      C.F.: 02101360242

      info@informasalute.net
      tel: 0424.510855
      mobile: 0039.335.7781979

      Seguici su

    • Redazione

      Direttore Responsabile
      Angelica Montagna

      Condirettore
      Alessandro Tich

      Coordinatore Editoriale
      Ledy Clemente
      Romano Clemente

      Redazione
      Endrius Salvalaggio
      Cinzia dal Brolo - Giovanna Bagnara
      Barbara Bagnara

      redazione@informasalute.net

    • Contattaci

      Nome e Cognome (richiesto):


      E-Mail (richiesto):


      Messaggio (richiesto):


      Clicca sul riquadro sottostante per dimostrare che sei umano (richiesto):