• CORONAVIRUS: BOLLETTINO REGIONE VENETO

    CORONAVIRUS: BOLLETTINO REGIONE VENETO

    20 Aprile 2020

    CORONAVIRUS: BOLLETTINO REGIONE VENETO

    Leggi tutto

  • Informasalute N.75

    Informasalute N.75

    Febbraio 2020

    CORONAVIRUS, IL SUO NEMICO È L’IGIENE

    Leggi tutto

  • Informasalute N.74

    Informasalute N.74

    Gennaio 2020

    LUDOPATIA? NO, GRAZIE

    Leggi tutto

  • Informasalute N.73

    Informasalute N.73

    Dicembre 2019

    I colori della vita

    Leggi tutto

  • Informasalute N.72

    Informasalute N.72

    Novembre 2019

    L’età del bisogno

    Leggi tutto

AIUTARE IL CORPO DOPO LA QUARANTENA: RINNOVARE L’ENERGIA E TORNARE A SENTIRSI SANI E BELLI

Abbiamo trascorso settimane a
preoccuparci per la nostra salute, e purtroppo l’emergenza causata dal Covid-19 non ha creato problemi solo dal punto di vista economico e sanitario. Come se non bastasse,
infatti, la quarantena ha avuto delle
conseguenze disastrose sul nostro organismo!

Siamo stati costretti a rimanere in casa, con ridotta possibilità di movimento, incollati ai computer se si lavorava in modalità smart, spesso seduti; e senza dubbio siamo consapevoli che la sedentarietà comporta grossi problemi dal punto di vista della circolazione sanguigna e linfatica.

La paura per la propria salute e quella dei propri cari, l’ansia causata dall’incertezza del futuro, la sfida di gestire i ragazzi senza scuola hanno causato un accumularsi di stress e stanchezza che non abbiamo avuto il tempo di analizzare: si è tradotto in disturbi del sonno, cattiva digestione, stipsi, malumore e depressione, con conseguente abbattimento delle difese immunitarie e una maggiore predisposizione ad ammalarsi.

La cattiva circolazione abbinata all’irritazione instestinale hanno portato all’accumulo delle tossine; siamo rimasti rinchiusi proprio all’arrivo della primavera, il momento il cui il corpo si depura dalle tossine accumulate durante l’inverno. Tossine che causano a loro volta infiammazione, dolori muscolari e articolari. Se la circolazione non funziona manca l’ossigeno e i tessuti invecchiano precocemente, mentre il cervello perde la sua capacità creativa.

Il rallentamento del metabolismo, aggravato dalla ridotta attività fisica, e la cattiva digestione hanno significato una carenza di nutrienti e sicuramente sono mancati anche gli oligoelementi necessari allo svolgimento delle funzioni metaboliche di rigenerazione del nostro corpo.

Se in alcuni casi l’alimentazione è stata più genuina, in altri sono stati assunti un eccesso di carboidrati e di zuccheri complessi, con conseguente aumento di peso. Nelle donne in particolar modo, l’adipe sottocutaneo e infiammato unito alla ritenzione ha causato il peggioramento di un
antiestetico e doloroso nemico:
la cellulite. E’ successo a tutte, anche alle più attive.

Era necessario autoimporsi una certa disciplina per rimanere attivi, per non mangiare più del solito, per non farsi prendere dallo sconforto. Per alcune persone questa reazione è avvenuta spontaneamente, in parte motivata dal desiderio di non ritrovarsi a fine quarantena con molti problemi in più da risolvere, come quello di essere ingrassati, invecchiati e imbruttiti proprio quando finalmente si può tornare ad uscire, in parte perché tipico del loro carattere e delle loro buone abitudini;  per altri invece, non è stato così facile: le preoccupazioni hanno preso il sopravvento , oppure si trovavano fisicamente in una condizione di partenza già svantaggiata che ha reso pressoché impossibile dedicarsi le cure necessarie.

Non è utile colpevolizzarsi (anche il senso di colpa è un’emozione negativa che ci allontana dai nostri obiettivi) se non si è riusciti a rimanere in forma perfetta, piuttosto è meglio correre ai ripari per ripristinare il corretto funzionamento del corpo e aiutarlo ad uscire da questa condizione non ottimale il prima possibile: più a lungo ci resta, più difficile sarà far migliorare le cose, con il rischio che questa nuova realtà venga registrata come nuovo punto di partenza,  a cui il corpo tenderà a tornare.

Cosa ti consigliamo di fare: innanzitutto, cerca di trovare tempo per te in questa nuova realtà. Non sarà facile ma è indispensabile per la tua salute e il tuo benessere. Non trascurare il tuo corpo, cura l’alimentazione, fai esercizio moderatamente e tieni ben presente i tuoi obiettivi. Spezzettali in piccoli step e festeggia il loro raggiungimento. Premiati. Te lo meriti.

In secondo luogo, inizia subito con il miglior trattamento detossinante, rilassante e depurativo che puoi trovare solo presso la nostra FLOATING SPA: IL GALLEGGIAMENTO.

Il floating è un’esperienza che consente dalla prima seduta e con costi contenuti, di attivare il sistema linfatico, eliminando tossine e ritenzione idrica, di migliorare la circolazione, di mitigare i dolori muscolo scheletrici e articolari, integrare zolfo e magnesio che vengono assorbiti attraverso la pelle; aiutare il metabolismo e le funzioni di rigenerazione del corpo.

Galleggiare è un trattamento estremamente sicuro: gli spogliatoi sono individuali e vengono sanificati ad ogni utilizzo, così come le stanze che contengono le vasche e le vasche stesse; l’esperienza si svolge da soli, nella più completa intimità. La nostra soluzione è sterile: ha una concentrazione di sale del 30% circa quindi per sua natura non consente la proliferazione batterica e viene nuovamente sterilizzata attraverso un apposito sistema filtrante più volte tra un utente e l’altro, ma senza utilizzare sostanze chimiche dannose per la pelle come cloro o bromo, che sono tossici per il nostro organismo. Praticamente è il TOP!

Dulcis in fundo, galleggiando nelle vasche di deprivazione sensoriale
migliora il nostro umore e si rigenera il nostro cervello: questo ci consente di combattere non solo gli effetti sul corpo, ma anche quelli sulla mente di questo periodo di sfide. Il floating attiva la parte del cervello adibita alla produzione degli ormoni della felicità e del benessere, e consente di allineare il funzionamento dei due emisferi del nostro cervello, facendolo lavorare sinergicamente razionalità e creatività, agevolando la risoluzione creativa dei problemi che ci si presentano e la nascita di nuove idee.

Ti aspettiamo a braccia aperte e in totale sicurezza per aiutarti a ritrovare il tuo benessere! Insieme ce la faremo.

In questo periodo vengono adottati dei protocolli di sicurezza aggiuntivi per la sanificazione del Centro. Se desideri un appuntamento, ti invitiamo a telefonare o inviare un messaggio, anche whatsapp per consentirci l’organizzazione adatta per garantire la sicurezza di tutti!

Adriana e lo staff di

GIULIANA teorema di bellezza

Redazione InFormaSalute

Ogni due mesi diamo voce ai medici, agli specialisti e ai responsabili che operano nel territorio per avere risposte, spiegazioni e informazioni sulle questioni di maggior interesse. Senza il team redazionale, nulla di questo sarebbe possibile!

InForma Salute
    • Casa Editrice

      Agenzia Pubblicitaria Europa 92
      Via Pio IX 27 - 36061 Bassano del Grappa (Vi)
      C.F.: 02101360242

      info@informasalute.net
      tel: 0424.510855
      mobile: 0039.335.7781979

      Seguici su

    • Redazione

      Direttore Responsabile
      Angelica Montagna

      Condirettore
      Alessandro Tich

      Coordinatore Editoriale
      Ledy Clemente
      Romano Clemente

      Redazione
      Romano Clemente
      Alessandro Tich
      Angelica Montagna
      Renzo Deganello
      redazione@informasalute.net

    • Contattaci

      Nome e Cognome (richiesto):


      E-Mail (richiesto):


      Messaggio (richiesto):


      Clicca sul riquadro sottostante per dimostrare che sei umano (richiesto):