• Informasalute N.91

    Informasalute N.91

    GIUGNO 2022

    UCRAINA CHIAMA: OTB RISPONDE

    Leggi tutto

  • Informasalute N.90

    Informasalute N.90

    APRILE-MAGGIO 2022

    Prof. Mauro Ferrari

    IL GIGANTE DELLA NANOMEDICINA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.89

    Informasalute N.89

    FEBBRAIO 2022

    D.ssa Maria Grazia Carraro Direttore Generale Ulss1 Dolomiti

    TERRITORIO VASTO E ALTO INDICE DI VECCHIAIA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.88

    Informasalute N.88

    NOVEMBRE-DICEMBRE 2021

    Paolo Fortuna Direttore Generale ULSS 6 EUGANEA

    DA PADOVA IL FORTE APPELLO A VACCINARSI

    Leggi tutto

Editoriale

Un’infermiera speciale per il Ponte di Bassano. È Gloria, protagonista della fiction televisiva Un medico in famiglia, entrata in scena alla sesta edizione e più uscita. Simpatica, coinvolgente, alla mano. Un tantino sexy, il che non guasta. A interpretarla è Monica Vallerini, attrice bassanese, discendenza Gramatica da parte di madre. Una forza della natura. Per ragioni di lavoro vive a Roma ma appena può torna nella città dove è cresciuta e ha studiato: liceo linguistico al New Cambridge. Lo scorso mese è tornata due volte. La prima per fare da madrina alla tappa veneta della Mille Miglia. Ha atteso la carovana a Montecchio Maggiore e l’ha accompagnata a Vicenza, Marostica e Bassano per lanciare la campagna “Salviamo il Ponte” e promuovere il libro “Bracco, Tabacco e Venere”. Un appello raccolto con generosità dagli oltre 400 piloti partecipanti alla “corsa più bella del mondo”. Due settimane dopo ha accolto i corridori impegnati nel Giro d’Italia come testimonial dell’Admo, l’associazione che si occupa della donazione di midollo osseo. Monica Vallerina è nella banca dati nazionale, pronta a sottoporsi al prelievo di midollo in caso di necessità. È anche donatrice di sangue. Attualmente è iscritta all’Avis di Roma ma agli inizi è stata socia della sezione Ana Montegrappa. Un esempio da seguire. In una lunga intervista l’attrice si racconta, spiegando il filo che la tiene legata a Bassano e la passione per la bicicletta che, quando il lavoro glielo permette, inforca per concedersi lunghe escursioni. E la bicicletta fa da filo conduttore anche al servizio dedicato a Dario Favrin, altro bassanese singolare, appassionatissimo di montagna e mountain bike. Nelle sue lunghe uscite tra massiccio del Grappa e Altopiano, Favrin ha scovato decine di itinerari alla portata di tutti, anche di persone diversamente abili. Con la meticolosità e la precisione che lo contraddistinguono, li ha raccolti in una serie di guide molto apprezzate, segnando tempi di percorrenza, distanze, difficoltà e corredandoli di bellissime foto. Ausili preziosi per chi si mette in sella o in cammino. Ampliando il raggio d’azione, Dario Favrin ha dato alle stampe anche una guida delle Dolomiti, proponendo tour che vanno dai sette ai tredici giorni. Una delizia per gli occhi e per lo spirito. E a proposito di occhi: computer e videogame fanno male alla vista? Una chiacchierata con la dott.ssa Simonetta Morselli, direttrice della struttura complessa di Oculistica al S. Bassiano, permette di fugare dubbi e credenze popolari. Un’esposizione prolungata davanti allo schermo del pc  non danneggia la vista. Semmai può affaticare il cervello. Basta per farci tirare un sospiro di sollievo per i nostri figli che vivono in simbiosi con il computer? Se pensiamo alla difesa degli occhi sì, possiamo tranquillizzarci. Dovremmo però preoccuparci del fatto che le ore trascorse al desk sono ore sottratte al movimento. A risentirne è il fisico. L’obesità infantile rischia di diventare una grave malattia sociale. Se i bambini magiano troppo, i nostri amici a quattro zampe non sono da meno. Consigli e rimedi sull’alimentazione degli animali ci vengono forniti dal dott. Antenore Bortoli, veterinario dell’Ulss. 3. Estate: tempo di vacanze. Come comportarci con la tintarella? Creme e solari di tutti i tipi sono proposti nelle farmacie, nei supermercati e nelle profumerie. Protezione altissima o protezione bassa? A districarci nella selva dei numeri ci aiuta il dott. Edoardo Zattra, specialista in dermatologia. Preziosi i suoi suggerimenti per applicare correttamente sulla pelle una crema o un olio solare. Ma una abbronzatura perfetta non è solo questione di lozioni e fattori di protezione. Molto aiutano una alimentazione corretta e le vitamine contenute nella verdura e nella frutta. Antibiotici: come prenderli?  Il dott. Antonio Perteghella, farmacista, li definisce “proiettili da non sprecare”. La prima avvertenza è di seguire alla lettera le prescrizioni del medico curante e di non sospendere anzitempo la cura solo perchè la febbre è passata. Attenzione anche all’antibiotico-resistenza e cioè il fatto che rispetto al passato sempre più i patogeni sviluppano una capacità di resistere alle nostre armi. Attenzione poi alla pressione. Controllarla regolarmente è una pratica saggia e intelligente. Spesso l’ipertensione cela patologie gravi e trascurarla  potrebbe costare molto caro. Importanti suggerimenti ci vengono proposti dal dott. Giampietro Beltramello, primario di medicina interna dell’ospedale S. Bassiano. Pizza therapy per aiutare chi è alle prese con una malattia oncologica. Tutto è partito dall’esperienza di un giovane paziente basata sull’approccio sperimentale di terapia del sollievo finalizzata al recupero dell’energia positiva e della qualità della vita. Un numero di InFormaSalute tutto da gustare. Buona lettura e buone vacanze.

InForma Salute
    • Casa Editrice

      Agenzia Pubblicitaria Europa 92
      Via Pio IX 27 - 36061 Bassano del Grappa (Vi)
      C.F.: 02101360242

      info@informasalute.net
      tel: 0424.510855
      mobile: 0039.335.7781979

      Seguici su

    • Redazione

      Direttore Responsabile
      Angelica Montagna

      Condirettore
      Alessandro Tich

      Coordinatore Editoriale
      Ledy Clemente
      Romano Clemente

      Redazione
      Romano Clemente
      Alessandro Tich
      Angelica Montagna
      Renzo Deganello
      redazione@informasalute.net

    • Contattaci

      Nome e Cognome (richiesto):


      E-Mail (richiesto):


      Messaggio (richiesto):


      Clicca sul riquadro sottostante per dimostrare che sei umano (richiesto):