• Informasalute N.82

    Informasalute N.82

    Marzo 2021

    Carlo Bramezza

    PRIORITÀ VACCINI

    Leggi tutto

  • Informasalute N.81

    Informasalute N.81

    Febbraio 2021

    Giovanni Menegon

    UNA LAUREA PER LA RINASCITA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.80

    Informasalute N.80

    Supplemento 2020

    Stefania De Peppe

    QUELL’ISTANTE CHE TI CAMBIA LA VITA

    Leggi tutto

EDITORIALE N. 81 – FEBBRAIO 2021

Angelica Montagna

“La serenità al tempo del covid.” Potrebbe essere il titolo di un film che tutti noi vorremmo interpretare, da protagonisti, di quelli che vincono sempre, su tutto e tutti.
E invece, pare che il mondo si sia ribaltato completamente. Che la gioia abbia lasciato il posto all’ apprensione, la speranza alla paura e i sentimenti più negativi abbiano preso il sopravvento.
Del resto, basta navigare in internet, nel mondo dei social per capire come il covid abbia cancellato anche i “buoni propositi”; rabbia repressa, paura dell’incerto… Leggevo tempo fa il post di una signora che aveva avuto la disavventura di chiedere se il supermercato sarebbe stato aperto nel giorno dell’epifania. Bastava rispondere con un semplice sì o no, astenersi se non si possedeva l’informazione da dare alla richiedente, invece alla fine questa poveretta è stata “messa al palo” con frasi del tipo: “ma devi proprio andare a fare la spesa in quel giorno lì?” per citare il commento più passabile. Insomma, la bontà d’animo sembra davvero essere un lontano ricordo. Eppure all’inizio qualcuno aveva pensato che proprio questa pandemia con il lockdown portasse l’umanità a riflettere: ognuno alla propria vita, ai valori, al male comune che avrebbe dovuto per l’appunto accomunare, facendolo risultare, per quanto possibile “mezzo gaudio”. Ma non è stato così. A partire dagli “sceriffi di marzo” che alla finestra contavano quante volte il vicino usciva per portare il cane a fare i propri bisogni, pronti a redigere tanto di rapporto rabbioso sui social. Insomma, l’uomo ha dimostrato di essere ancora tanto indietro in quel cammino di crescita prima individuale e collettiva poi, verso un processo di evoluzione. In questo numero, grazie all’ intervista con la dottoressa Ornella Minuzzo, ci siamo soffermati a parlare sull’effetto psicologico del covid, nel mondo giovanile. Fà riflettere, apre ad ampie discussioni e approfondimenti.

A noi adulti, il compito di dare il giusto esempio di equilibrio, in tempi non facili per nessuno, si intende. L’augurio che questo strano, impensabile periodo storico che investe il mondo intero possa passare in fretta, lasciandoci la capacità di fermarci a riflettere, una riflessione costruttiva che porti ad un inizio di serenità.

Angelica Montagna

Direttore Responsabile

InForma Salute
    • Casa Editrice

      Agenzia Pubblicitaria Europa 92
      Via Pio IX 27 - 36061 Bassano del Grappa (Vi)
      C.F.: 02101360242

      info@informasalute.net
      tel: 0424.510855
      mobile: 0039.335.7781979

      Seguici su

    • Redazione

      Direttore Responsabile
      Angelica Montagna

      Condirettore
      Alessandro Tich

      Coordinatore Editoriale
      Ledy Clemente
      Romano Clemente

      Redazione
      Romano Clemente
      Alessandro Tich
      Angelica Montagna
      Renzo Deganello
      redazione@informasalute.net

    • Contattaci

      Nome e Cognome (richiesto):


      E-Mail (richiesto):


      Messaggio (richiesto):


      Clicca sul riquadro sottostante per dimostrare che sei umano (richiesto):