• Informasalute N.82

    Informasalute N.82

    Marzo 2021

    Carlo Bramezza

    PRIORITÀ VACCINI

    Leggi tutto

  • Informasalute N.81

    Informasalute N.81

    Febbraio 2021

    Giovanni Menegon

    UNA LAUREA PER LA RINASCITA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.80

    Informasalute N.80

    Supplemento 2020

    Stefania De Peppe

    QUELL’ISTANTE CHE TI CAMBIA LA VITA

    Leggi tutto

EDITORIALE N 76 / 2020 Aprile

“Io resto a casa” è il motto che ha contraddistinto questi primi mesi dell’anno 2020 e che ancora continua, nonostante vi sia sempre più un’apertura verso quella che è la “normalità”. Una “normalità” che finalmente riusciamo a vedere in una maniera del tutto diversa. Quello che era scontato, ora non lo è più. Una passeggiata, mano nella mano, un buon pasto seduti a tavola tutti assieme magari serviti e riveriti al ristorante, diventano cose straordinarie in questo tempo del Covid-19. Riuscirà l’umanità a fare tesoro di questa esperienza che tanto dolore ha lasciato dietro, soprattutto per quelle famiglie che hanno perso un caro e non sono nemmeno riuscite a dargli l’ultimo saluto? Qualche dubbio c’è. Sappiamo bene che l’uomo tende ad avere la memoria corta e questo, non è sempre del tutto sbagliato. La voglia di ricominciare è sempre tanta e spesso ci si dimentica di quello che è stato. Ricordare, aiuterebbe a valorizzare persone e momenti di vita. Ma come cambierà lo scenario del quotidiano? Saremo tutti super controllati per capire chi incontriamo, dove andiamo, le nostre abitudini al fine di essere pronti nel caso di una nuova eventuale pandemia? Avremo bisogno di girare con un patentino personale dove viene indicato se abbiamo avuto il Covid-19 e quindi ci siamo immunizzati, o se avremo fatto l’ eventuale vaccino che diventerà obbligatorio altrimenti non si entra né al cinema e nemmeno in teatro o in discoteca, o in un aereo, perché  ritenuti potenziali “untori”? Una cosa è certa: questo virus ci ha incoronati come i re e le regine del super controllo da balcone. E i social si sono riempiti delle stupidaggini più grandi, condite da estrema paura sfociata in rabbia e cattiveria di chi non aveva lavorato su se stesso prima degli “arresti domiciliari”. Allora un augurio, a tutti, di cuore: che “io resto a casa” diventi presto “io esco amando la vita!”

Angelica Montagna

Direttore Responsabile

InForma Salute
    • Casa Editrice

      Agenzia Pubblicitaria Europa 92
      Via Pio IX 27 - 36061 Bassano del Grappa (Vi)
      C.F.: 02101360242

      info@informasalute.net
      tel: 0424.510855
      mobile: 0039.335.7781979

      Seguici su

    • Redazione

      Direttore Responsabile
      Angelica Montagna

      Condirettore
      Alessandro Tich

      Coordinatore Editoriale
      Ledy Clemente
      Romano Clemente

      Redazione
      Romano Clemente
      Alessandro Tich
      Angelica Montagna
      Renzo Deganello
      redazione@informasalute.net

    • Contattaci

      Nome e Cognome (richiesto):


      E-Mail (richiesto):


      Messaggio (richiesto):


      Clicca sul riquadro sottostante per dimostrare che sei umano (richiesto):