• Informasalute N.91

    Informasalute N.91

    GIUGNO 2022

    UCRAINA CHIAMA: OTB RISPONDE

    Leggi tutto

  • Informasalute N.90

    Informasalute N.90

    APRILE-MAGGIO 2022

    Prof. Mauro Ferrari

    IL GIGANTE DELLA NANOMEDICINA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.89

    Informasalute N.89

    FEBBRAIO 2022

    D.ssa Maria Grazia Carraro Direttore Generale Ulss1 Dolomiti

    TERRITORIO VASTO E ALTO INDICE DI VECCHIAIA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.88

    Informasalute N.88

    NOVEMBRE-DICEMBRE 2021

    Paolo Fortuna Direttore Generale ULSS 6 EUGANEA

    DA PADOVA IL FORTE APPELLO A VACCINARSI

    Leggi tutto

IL RECUPERO DELLA FUNZIONE DELLA MANO E DEL POLSO

Gruppo Manomedica presso Poliambulatorio SALUS ASI di Marostica.

Il recupero della funzione di mano, polso e gomito a seguito di un trauma, di una patologia degenerativa o di un intervento chirurgico. Parla il dott. Nicola Bizzotto, specialista in Ortopedia e Traumatologia e in Chirurgia della mano

Nuovo appuntamento informativo con il dottor Nicola Bizzotto, specialista in Ortopedia e Traumatologia e in Chirurgia della mano. In questo numero parliamo con lui di riabilitazione della mano, uno dei campi di intervento che lo vedono impegnato nella sua attività al Centro medico di Chirurgia e Riabilitazione della Mano Gruppo Manomedica (www.manomedica.it), presso il Poliambulatorio Salus – ASI di Marostica, dove il dott. Bizzotto lavora assieme al suo team di fisioterapisti e terapisti occupazionali specialisti nella riabilitazione di problematiche di mano, polso e gomito.

Dottor Bizzotto, quando si rende necessaria la riabilitazione della mano o del polso?

La mano, intesa come l’insieme di mano, polso e gomito è un organo funzionale del nostro corpo che durante la vita, per il lavoro, per l’attività sportiva o per le attività quotidiane può essere soggetta a infortuni oppure a patologie degenerative. Ecco che quindi spesso, a seguito di un trauma oppure di un intervento chirurgico per sistemare delle situazioni dolorose da artrosi o delle tendiniti, si richiede un percorso di recupero molto importante.

Mano, polso e gomito sono soggetti a patologie da sovraccarico, a patologie infiammatorie e a interventi chirurgici a seguito di traumatismi. Dopo questi interventi chirurgici viene spesso portato un tutore protettivo oppure un gesso o un dispositivo di immobilizzazione e a causa di questo la funzione della mano e del polso risulta compromessa o rallentata per parecchio tempo, lasciando il paziente limitato nelle attività quotidiane in casa o limitato nel lavoro o hobby/tempo libero. Da qui l’importanza di affiancare il paziente ad un percorso riabilitativo e a un percorso di recupero della mano, non inteso solo come recupero del movimento ma anche della funzione stessa durante la nostra attività.

Di che tipo di riabilitazione si tratta?

Quella della mano è una riabilitazione complessa e specifica e viene fatta da fisioterapisti specializzati che tengono conto di numerosi aspetti. Innanzitutto, l’aspetto puramente motorio, e quindi un recupero del movimento delle dita, del polso e del gomito. Poi l’aspetto che riguarda il controllo del dolore, cercando di ridurre mediante terapie specifiche oppure tramite infiltrazioni specifiche il dolore che può limitare e rallentare il percorso di recupero del paziente. Infine il terzo aspetto che è quello del recupero anche della funzione e del gesto. Faccio un esempio: se noi dobbiamo recuperare il movimento di un pollice o di un tendine del pollice, a seguito di un intervento chirurgico, non dobbiamo recuperare solo il movimento ma anche il gesto di pinza e di presa che ci serve nelle attività quotidiane oppure ad esempio per scrivere i messaggi sul telefonino.

Qual è dunque l’approccio operativo indicato per questo tipo di riabilitazione?

Il miglior sistema per raggiungere l’obiettivo per lavorare al meglio col paziente e accelerare il processo di guarigione è quello di creare un’equipe formata dal medico chirurgo, affiancato da fisioterapisti specializzati nella mano e terapisti occupazionali che lavorano insieme e dialogano attorno alla problematica del paziente. Il recupero della funzione della mano passa anche attraverso l’utilizzo di sistemi specializzati, attrezzi di utilizzo quotidiani, supporti specifici per pazienti anche affetti da artrite reumatoide che necessitano di una fase di recupero. È compreso anche l’utilizzo del gioco per il recupero dell’attività manuale a seguito di infortunio nei ragazzi più giovani e nei bambini più piccoli.

Il nostro team del Gruppo Manomedica alla Salus di Marostica è composto proprio dalle figure del medico, del fisioterapista specializzato nella mano e del terapista occupazionale. Insieme collaboriamo per accogliere il paziente anche visitato o trattato da diversi specialisti e colleghi con cui collaboriamo in tutto il Veneto (Verona, Treviso, Padova, Venezia), identificare la sua problematica e ottimizzare al meglio i tempi di recupero a seguito di interventi di tunnel carpale, dito a scatto, artrosi delle mani, fratture di polso ma anche a seguito di immobilizzazione per trattamenti avvenuti in altra sede o in altri ospedali, per i quali  serve un recupero specialistico della funzione della mano e
del gesto.

Alessandro Tich

Condirettore

InForma Salute
    • Casa Editrice

      Agenzia Pubblicitaria Europa 92
      Via Pio IX 27 - 36061 Bassano del Grappa (Vi)
      C.F.: 02101360242

      info@informasalute.net
      tel: 0424.510855
      mobile: 0039.335.7781979

      Seguici su

    • Redazione

      Direttore Responsabile
      Angelica Montagna

      Condirettore
      Alessandro Tich

      Coordinatore Editoriale
      Ledy Clemente
      Romano Clemente

      Redazione
      Romano Clemente
      Alessandro Tich
      Angelica Montagna
      Renzo Deganello
      redazione@informasalute.net

    • Contattaci

      Nome e Cognome (richiesto):


      E-Mail (richiesto):


      Messaggio (richiesto):


      Clicca sul riquadro sottostante per dimostrare che sei umano (richiesto):