• Informasalute N.70

    Informasalute N.70

    Settembre 2019

    Nadia Toffa: una iena guerriera

    Leggi tutto

  • Informasalute N.69

    Informasalute N.69

    Luglio 2019

    Campionati Italiani Paraciclismo: Sul podio l’amore per la vita

    Leggi tutto

  • Informasalute N.68

    Informasalute N.68

    Maggio 2019

    Famila Basket Schio: campione d’Italia. Il Segreto..

    Leggi tutto

nadia toffa iena guerriera intervista a francesco fiore

Nadia Toffa una iena guerriera

Nadia Toffa: intervista a FRANCESCO FIORE

Il 13 agosto di quest’anno moriva Nadia Toffa. La sua scomparsa ha destato cordoglio perché da volto pubblico, non si poteva non averla “conosciuta”. Ma l’inviata delle Iene aveva qualcosa in più, quella cosa che faceva in modo che ovunque andasse, riuscisse a lasciare il segno. La giornalista Mediaset era nata a Brescia il 10 giugno di quaranta anni fa, terza di tre figlie femmine. Aveva mosso i primi passi professionali, come spesso accade, nelle reti private per riuscire ad approdare a Italia Uno nel 2009.

Riuscì a fare giornalismo di inchiesta, vincendo diversi premi riservati ai giornalisti. Si distinse per diverse battaglie contro la azzardopatia, la prostituzione minorile, i rifiuti in Campania. Eppure qualcosa si è interrotto; la sua vita si è conclusa in maniera precoce, a quarant’anni. Un tumore se l’è portata via, come accade con tantissime persone, ogni giorno. Nonostante la scienza stia facendo passi da gigante e le scoperte aprano nuove frontiere per le case farmaceutiche e la sperimentazione di nuove cure.

La prima avvisaglia il 2 dicembre del 2017 a Trieste, mentre stava preparando un servizio televisivo: un improvviso malore, il ricovero all’ospedale e l’amara rivelazione da parte di un medico che le parlò di un tumore al cervello. La ripresa lavorativa l’11 febbraio del 2018 dove annunciò francamente durante la trasmissione che l’assenza era dovuta alla malattia. Il 13 ottobre dello stesso anno, nel corso di una trasmissione stavolta come ospite, dichiarò che il tumore era ricomparso, dal mese di marzo, nonostante chemio e radio.

Due i libri al suo attivo, l’ultimo dei quali dedicati a quanti soffrivano come lei. Fu oggetto anche di critiche da parte di alcuni per aver scritto che il tumore era stato una sorta di “dono”. Dovette scusarsi in trasmissione, per questo fatto. Guerriera, iena dal cuore buono, avremmo voluto conoscerla di più. È per questo che Informasalute ha avvicinato Francesco Fiore, vicentino che ha avuto modo di conoscerla più da vicino.

Francesco, come hai avuto modo di conoscere Nadia?

È stato per le puntate sulla ludopatia. Io sono un ex giocatore compulsivo e lei mi ha intervistato per saperne di più.

Come ti era sembrata?

Una persona vera, che amava fare il giornalismo d’inchiesta non per fama o soldi ma per capire i veri problemi e cercare di risolverli. Era una persona che lottava con te in nome della giustizia. E voleva capire ogni cosa prima di scrivere un servizio. Quello che forse, oggigiorno, manca alla stragrande maggioranza dei giornalisti.

Com’era il vostro rapporto?

Abbastanza stretto nel senso che ci scrivevamo spesso: ultimamente lei mi aveva mandato una sua foto dove era dimagrita molto, chiedendomi se era ancora carina. Aveva ancora molti progetti in mente…

Che qualità di Nadia Toffa tu potresti descrivere?

Sono molte le qualità che lei possedeva: si spendeva per gli altri; Taranto gli ha conferito addirittura la cittadinanza onoraria. Era un po’ la paladina della giustizia. Ragazza tenace che sapeva fare bene il suo lavoro. Per non dimenticare il suo grande coraggio nell’affrontare la malattia. Credo che manchi molto, un po’ a tutti. Ma ci ha lasciato un ottimo esempio da seguire. Quando siamo un po’ giù o ci sembra che il mondo ci crolli addosso, credo che la sua forza, il suo esempio possa davvero essere d’ aiuto a tutti.

di Angelica Montagna

Angelica Montagna

Direttore Responsabile

InForma Salute
    • Casa Editrice

      Agenzia Pubblicitaria Europa 92
      Via Pio IX 27 - 36061 Bassano del Grappa (Vi)
      C.F.: 02101360242

      info@informasalute.net
      tel: 0424.510855
      mobile: 0039.335.7781979

      Seguici su

    • Redazione

      Direttore Responsabile
      Angelica Montagna

      Condirettore
      Alessandro Tich

      Coordinatore Editoriale
      Ledy Clemente
      Romano Clemente

      Redazione
      Romano Clemente
      Alessandro Tich
      Angelica Montagna
      Renzo Deganello
      redazione@informasalute.net

    • Contattaci

      Nome e Cognome (richiesto):


      E-Mail (richiesto):


      Messaggio (richiesto):


      Clicca sul riquadro sottostante per dimostrare che sei umano (richiesto):