• Informasalute N.72

    Informasalute N.72

    Novembre 2019

    L’età del bisogno

    Leggi tutto

  • Informasalute N.71

    Informasalute N.71

    Ottobre 2019

    Tutta questione di K-RAS

    Leggi tutto

  • Informasalute N.70

    Informasalute N.70

    Settembre 2019

    Nadia Toffa: una iena guerriera

    Leggi tutto

  • Informasalute N.69

    Informasalute N.69

    Luglio 2019

    Campionati Italiani Paraciclismo: Sul podio l’amore per la vita

    Leggi tutto

  • Informasalute N.68

    Informasalute N.68

    Maggio 2019

    Famila Basket Schio: campione d’Italia. Il Segreto..

    Leggi tutto

PARTITA LA CAMPAGNA VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE: OLTRE 55MILA DOSI

Angelica Montagna

Si avvicina la stagione fredda e con essa anche la tanto temuta influenza che pare davvero essere sempre più carica di virus con centinaia di migliaia di ammalati ogni anno nella nostra regione veneta. Quest’anno, secondo le stime dei virologi, l’influenza si presenterà con virus potenzialmente più insidiosi degli anni precedenti e con maggior capacità diffusiva. In tutta Italia gli influenzati nella stagione invernale si assestano generalmente sui 5milioni di soggetti, contro gli oltre 60milioni di abitanti. Dal 6 novembre, si è aperta ufficialmente la campagna vaccinazione antinfluenzale, promossa anche dall’Ulss 7 Pedemontana e i suoi 55 comuni di pertinenza, con complessive dosi acquistate che sono ben 55.700 (lo scorso anno ne sono state usate 50.600). Diverse le tipologie di vaccino utilizzato: si parte da un vaccino QUADRIVALENTE per tutti, dai 6 ai 74 anni di età ed un vaccino TRIVALENTE per gli ultra 74enni. Per situazioni particolari tipo allergie conclamate, è a disposizione un terzo vaccino. Sono in molti, tuttavia, a chiedere se il vaccino fatto lo scorso anno, possa coprire anche la stagione in corso. Va ricordato, in questo senso, che in realtà a cambiare sono, come già accennato, proprio i virus in circolazione, pronti a farci venire l’influenza e ad inchiodarci al letto.

Vi sono delle categorie alle quali il vaccino viene somministrato in maniera del tutto gratuita dai medici di base e i Pediatri di Libera Scelta.


Queste sono le persone di 65 anni o di età superiore a questa, adulti e bambini affetti da malattie croniche dell’apparato respiratorio, cardiocircolatorio e renale, diabete, malattie del sangue, malassorbimento intestinale, malattie o terapie che comportino una carente o alterata immunità, patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici, tumori, nonché persone a cui è stata tolta la milza, oltre alle donne in gravidanza a qualunque epoca di gestazione. L’Azienda Ulss 7 Pedemontana si occuperà direttamente di distribuire i vaccini presso le strutture per anziani e centri di assistenza nel caso di portatori di handicap. Non sono esenti nemmeno i  medici e personale sanitario di assistenza in strutture che, attraverso la loro attività, sarebbero in grado di trasmettere l’influenza a chi è ad alto rischio di complicanze influenzali. Anche le forze di polizia, vigili del fuoco, addetti alla protezione civile o personale che per lavoro è in contatto con animali, tipo allevatori, vaccinatori, macellatori.


Per non parlare dei donatori di sangue o personale degli asili nido, delle scuole per l’infanzia e dell’obbligo e personale della pubblica amministrazione.

Ci sono, tuttavia, delle semplici raccomandazioni di tipo igienico che se seguite possono dare degli esiti favorevoli. Lavarsi frequentemente le mani, coprirsi la bocca e il naso quando si starnutisce o si tossisce (preferibilmente con un fazzolettino di carta).
Inoltre, viene suggerito di stare a casa un paio di giorni in più, dopo che è scomparsa la febbre

L’obiettivo del Piano Sanitario nazionale è quello di raggiungere il 75% di tutti i soggetti a rischio e della popolazione over 65, poiché le probabili complicanze qualora vi siano, per il 95% dei casi, potrebbero essere di tipo polmonare o cardiaco. Quindi non c’è da scherzare.

Insomma, un accorato invito arriva dall’Ulss 7 Pedemontana che si allinea, del resto,
con tutta Italia nel ribadire quanto anche l’influenza sia da non sottovalutare, soprattutto per quei soggetti anziani o a rischio.

Redazione InFormaSalute

Ogni due mesi diamo voce ai medici, agli specialisti e ai responsabili che operano nel territorio per avere risposte, spiegazioni e informazioni sulle questioni di maggior interesse. Senza il team redazionale, nulla di questo sarebbe possibile!

InForma Salute
    • Casa Editrice

      Agenzia Pubblicitaria Europa 92
      Via Pio IX 27 - 36061 Bassano del Grappa (Vi)
      C.F.: 02101360242

      info@informasalute.net
      tel: 0424.510855
      mobile: 0039.335.7781979

      Seguici su

    • Redazione

      Direttore Responsabile
      Angelica Montagna

      Condirettore
      Alessandro Tich

      Coordinatore Editoriale
      Ledy Clemente
      Romano Clemente

      Redazione
      Romano Clemente
      Alessandro Tich
      Angelica Montagna
      Renzo Deganello
      redazione@informasalute.net

    • Contattaci

      Nome e Cognome (richiesto):


      E-Mail (richiesto):


      Messaggio (richiesto):


      Clicca sul riquadro sottostante per dimostrare che sei umano (richiesto):