• Informasalute N.91

    Informasalute N.91

    GIUGNO 2022

    UCRAINA CHIAMA: OTB RISPONDE

    Leggi tutto

  • Informasalute N.90

    Informasalute N.90

    APRILE-MAGGIO 2022

    Prof. Mauro Ferrari

    IL GIGANTE DELLA NANOMEDICINA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.89

    Informasalute N.89

    FEBBRAIO 2022

    D.ssa Maria Grazia Carraro Direttore Generale Ulss1 Dolomiti

    TERRITORIO VASTO E ALTO INDICE DI VECCHIAIA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.88

    Informasalute N.88

    NOVEMBRE-DICEMBRE 2021

    Paolo Fortuna Direttore Generale ULSS 6 EUGANEA

    DA PADOVA IL FORTE APPELLO A VACCINARSI

    Leggi tutto

Quando andare dall’ortodontista?

gengive

Perchè e quando rivolgersi all’ortodontista?

Intervista alla Dottoressa Alessandra Cecconello Medico chirurgo ortodontista. Collabora con lo studio odontoiatrico dentistico Alberti a Travettore di Rosà

Chi è l’ortodontista?
L’ortodontista si occupa dello sviluppo del cranio e della faccia, non solo dei denti come molti erroneamente credono. In questo senso, possiamo dire che ricopre un ruolo molto più ampio.

Di cosa si occupa più nel dettaglio?
Sarebbe corretto rispondere di “ortopedia dento-facciale”, ovvero dello sviluppo della parte ossea, scheletrica ma anche di quella dentale che vanno assieme. Da questo punto di vista diventa più semplice capire quando devo rivolgermi a questo tipo di specialista. Da piccolissimi, da subito. Come porto il mio bambino dal pediatra per valutare se cresce bene, lo porto anche dall’ortodontista per capire se si sta sviluppando bene a livello di viso, di mandibole, a livello mascellare, di denti.

Quali problemi potrebbe comportare una non corretta crescita in questo ambito?
Moltissimi problemi, anche legati allo sviluppo scheletrico. Se, ad esempio, non mastichiamo bene, se non chiudiamo bene la bocca, se non posseggo una struttura dentale costruita bene, posso avere ripercussioni di tipo funzionale, al di là del fatto che io abbia difficoltà a masticare. Anzi, devo dire che per la maggior parte dei casi, non ci si accorge delle possibili problematiche da come si mastica, perché l’organismo si adatta molto bene, visto che si tratta di una finzione indispensabile. Eppure possono sorgere rumori, dolori, fastidi.

Quali fattori possono cambiare lo sviluppo del viso, che non c’entrano niente con i denti né con la masticazione?
Tornando al discorso dei bambini piccoli, ci sono domande che io debbo porgermi: respira bene con il naso? Questo è fondamentale per lo sviluppo del viso e del mascellare, della mandibola e dei denti. Se per mille motivi già da piccolo io non riesco a respirare bene con il naso, devo vivere, quindi respiro con la bocca. Non sembra ma cambia tutto l’atteggiamento muscolare. Cambia lo sviluppo della bocca che viene completamente snaturato; se mantengo questa abitudine per tutta la giornata e la notte, la bocca si sviluppa male. Sicuramente ci sarà bisogno, più avanti, di espandere le arcate, di mettere l’apparecchio. Si avranno quasi sicuramente problemi scheletrici, tanto che alcuni una volta adulti, dovranno addirittura ricorrere alla chirurgia. Un pò come una piantina: se le curo da piccola con un piccolo tutore la raddrizzo, mi basta poco per rimetterla in carreggiata. Se aspetto che diventi grande, non ho molte possibilità.

In conclusione, a che età iniziare a portare i bambini dall’ ortodontista?
Dai tre anni in poi, quando i piccoli hanno tutti i denti dovrebbero abituarsi a venire in uno studio dentistico a farsi controllare. Tante volte non occorre nemmeno una visita, basta osservarli: come respirano, parlano, osservare il loro atteggiamento. E porsi delle domande: succhiano il dito? Sono stati allattati o hanno preso il biberon, per quanto tempo? Russano di notte? Hanno otiti frequenti? Vede, si vengono a sapere tante cose anche soltanto parlando con la mamma, mentre i bambini hanno il loro spazio per giocare. Si hanno notizie alimentari, si danno consigli alimentari, su come e quando lavarsi i denti, che tipo di dentifricio utilizzare… Sono piccole cose ma importanti e nel frattempo il bambino si è abituato ad affrontare uno studio dentistico, cosa utile se nel proseguo avrà bisogno di visite e cure approfondite. Come del resto fa da quando è nato, frequentando periodicamente lo studio del pediatra.



InForma Salute
    • Casa Editrice

      Agenzia Pubblicitaria Europa 92
      Via Pio IX 27 - 36061 Bassano del Grappa (Vi)
      C.F.: 02101360242

      info@informasalute.net
      tel: 0424.510855
      mobile: 0039.335.7781979

      Seguici su

    • Redazione

      Direttore Responsabile
      Angelica Montagna

      Condirettore
      Alessandro Tich

      Coordinatore Editoriale
      Ledy Clemente
      Romano Clemente

      Redazione
      Romano Clemente
      Alessandro Tich
      Angelica Montagna
      Renzo Deganello
      redazione@informasalute.net

    • Contattaci

      Nome e Cognome (richiesto):


      E-Mail (richiesto):


      Messaggio (richiesto):


      Clicca sul riquadro sottostante per dimostrare che sei umano (richiesto):