• Informasalute N.91

    Informasalute N.91

    GIUGNO 2022

    UCRAINA CHIAMA: OTB RISPONDE

    Leggi tutto

  • Informasalute N.90

    Informasalute N.90

    APRILE-MAGGIO 2022

    Prof. Mauro Ferrari

    IL GIGANTE DELLA NANOMEDICINA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.89

    Informasalute N.89

    FEBBRAIO 2022

    D.ssa Maria Grazia Carraro Direttore Generale Ulss1 Dolomiti

    TERRITORIO VASTO E ALTO INDICE DI VECCHIAIA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.88

    Informasalute N.88

    NOVEMBRE-DICEMBRE 2021

    Paolo Fortuna Direttore Generale ULSS 6 EUGANEA

    DA PADOVA IL FORTE APPELLO A VACCINARSI

    Leggi tutto

Solidarietà contro la crisi

Caterina Zarpelloncamposampiero L’assessore al sociale del Comune di Camposampiero Sonia Dittadi, illustra le iniziative del Comune a sostegno della cittadinanza Dall’assistenza alle famiglie in difficoltà economiche alle attività per gli anziani autosufficienti. Dall’attenzione per la primissima infanzia, con l’apertura di una sezione “lattanti” all’asilo nido comunale, alle politiche giovanili e alla valorizzazione delle associazioni di volontariato. Nonostante i tagli agli enti locali imposti negli ultimi anni dal Governo centrale, il Comune di Camposampiero non fa venir meno il suo impegno in campo sociale e, a fronte di un continuo aumento dei bisogni e delle richieste, continua ad offrire servizi e assistenza ai cittadini inseriti nelle fasce più deboli: gli anziani, i bambini e soprattutto i nuovi poveri creati dalla crisi economica. Una categoria, quest’ultima, in qui viene inquadrata una fetta sempre più consistente della popolazione e per la quale la municipalità camposampierese ha istituito da tempo una “commissione di assistenza” ad hoc, incaricata di vagliare le richieste di contributi economici e altre forme di sostegno al reddito. SOSTEGNO AL REDDITO La commissione è sostanzialmente un gruppo di lavoro creato appositamente per questo tipo di servizio e formato dall’assistente sociale, dall’assessore di riferimento per questo settore, da un funzionario comunale e da alcuni cittadini nominati dal Consiglio Comunale. “Questo organo – spiega Sonia Dittadi, assessore alle politiche sociali del Comune di Camposampiero – ha il compito di valutare le domande che pervengono agli uffici e di stabilire il contributo da stanziare. La scelta di demandare tali decisioni ad una commissione va ricondotta al desiderio di garantire la massima equità e trasparenza. Tutti i componenti, inoltre, hanno l’obbligo di mantenere un’assoluta riservatezza sui dati personali dei soggetti richiedenti”. “Ogni anno poi – rimarca l’assessore – riusciamo a inserirci nel bando regionale per il rimborso degli affitti alle famiglie più indigenti. La copertura finanziaria è garantita in parte dalla Regione e in parte dalla nostra municipalità. Sulla base del contributo che la regione stanzia per ciascun Comune, il Comune stesso contribuisce con un ulteriore 10% con fondi propri”. L’assessorato ha instaurato una collaborazione con una cooperativa di Montebelluna, con la Caritas e con i frati di Camposampiero per la distribuzione gratuita, in giorni prestabiliti, di frutta e ortaggi. L’iniziativa è rivolta alle famiglie meno abbienti e a chiunque si trovi in difficoltà e in media, in una giornata di distribuzione, vengono fornite una settantina di borse. “Il numero delle persone in coda è però in costante aumento – riferisce Dittadi -. E fra queste non ci sono solo stranieri, ma anche moltissimi italiani”. L’ente pubblico tuttavia non si limita ad erogare aiuti economici ma cerca di “reintegrare” nel mondo del lavoro i soggetti economicamente svantaggiati,  aderendo a progetti di reinserimento lavorativo specifici per chi è rimasto senza occupazione. Da qualche tempo infatti l’Amministrazione ha aderito al Progetto Lavoro promosso dall’Etra (la società affidataria del servizio idrico integrato e della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti) per impiegare in piccoli lavori di manutenzione i disoccupati del Comune. ANZIANI Accanto ai servizi per il sostegno dei nuclei familiari meno abbienti, l’assessorato alle politiche sociali di Camposampiero mette in cantiere una vasta gamma di iniziative e per i cittadini non più giovani, ma ancora attivi e completamente autosufficienti. “Io preferisco non chiamarli anziani, ma over 65 – osserva l’esponente della Giunta -. Per loro organizziamo ogni estate soggiorni estivi al mare e in montagna, con tanto di accompagnatore e servizio di trasporto gratuito. In autunno e in primavera vengono invece proposti i soggiorni termali e per tutto il corso dell’anno c’è la possibilità di partecipare a dei corsi di acquagym”. Ad ottobre poi, come da tradizione, il Comune programma una gita riservata agli ultrasessantacinquenni a cui di norma partecipano dalle 300 alle 350 persone, distribuite in sette pullman. INFANZIA E PARI OPPORTUNITA’ L’attenzione posta dalla Giunta di Camposampiero alla primissima infanzia e ai bisogni delle famiglie e delle madri lavoratrici è testimoniata dalla creazione di una nuova sezione “lattanti” all’interno dell’asilo nido comunale. Dall’anno scorso il centro infanzia è stato adeguato e attrezzato per poter accogliere anche i piccolissimi, ossia i bimbi dai tre agli undici mesi: un servizio importantissimo per le madri che hanno la necessità di riprendere subito il lavoro dopo il parto e non hanno la possibilità di affidare i figli ai nonni o a persone di fiducia. Per le donne di ogni età è stato inoltre promosso e organizzato dal Comune un corso di autodifesa, che ha riscosso un grandissimo successo. “Si trattava di un corso di tre mesi, per un totale di dodici lezioni finanziate dal Comune e gratuite – riferisce Dittadi -. Abbiamo avuto più di 150 partecipanti: dalle ragazzine di 16 anni a signore fino a 70 anni”. ASSOCIAZIONISMO E POLITICHE GIOVANILI Coinvolgere ed educare i giovani con la musica. A Camposampiero il tema del protagonismo giovanili si sviluppa attraverso eventi e progetti capaci di toccare gli interessi dei teenager, come per l’appunto la musica. Proprio per questo l’Amministrazione ha messo a disposizione delle band locali, in una ex scuola del Comune, una stanza da utilizzare come sala prove. “In collaborazione con l’associazione “Per non dimenticare”, formata da genitori delle vittime della strada, organizziamo annualmente il concerto “Ritmo al centro” dedicato ai giovani. Una serata in cui cerchiamo però di sensibilizzare le nuove generazioni sui rischi derivanti dall’abuso di alcol e dall’assunzione di droghe”. Infine, allo scopo di coordinare ed integrare al meglio l’opera delle associazioni di volontariato, ogni anno, la seconda settimana di maggio, l’Amministrazione propone una grande cena per i membri dei sodalizi del territorio. Un momento di aggregazione e anche di solidarietà perché, come sottolinea l’assessore, ogni volta il ricavato della serata viene devoluto per qualche progetto benefico.  

Caterina Zarpellon

Redattrice InFormaSalute

InForma Salute
    • Casa Editrice

      Agenzia Pubblicitaria Europa 92
      Via Pio IX 27 - 36061 Bassano del Grappa (Vi)
      C.F.: 02101360242

      info@informasalute.net
      tel: 0424.510855
      mobile: 0039.335.7781979

      Seguici su

    • Redazione

      Direttore Responsabile
      Angelica Montagna

      Condirettore
      Alessandro Tich

      Coordinatore Editoriale
      Ledy Clemente
      Romano Clemente

      Redazione
      Romano Clemente
      Alessandro Tich
      Angelica Montagna
      Renzo Deganello
      redazione@informasalute.net

    • Contattaci

      Nome e Cognome (richiesto):


      E-Mail (richiesto):


      Messaggio (richiesto):


      Clicca sul riquadro sottostante per dimostrare che sei umano (richiesto):