• Informasalute N.86

    Informasalute N.86

    SETTEMBRE 2021

    Patrizia Benini Direttore Generale IOV- IRCCS

    LE DUE PRIORITÀ: PROFESSIONISTI E TELEMEDICINA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.85

    Informasalute N.85

    AGOSTO 2021

    A TU PER TU CON Francesco Benazzi Direttore Generale Ulss 2 Marca Trevigiana

    ULSS2 PRIORITÀ: RECUPERARE MEDICI E LISTE D’ATTESA

    Leggi tutto

  • Informasalute N.84

    Informasalute N.84

    GIUGNO-LUGLIO 2021

    A TU PER TU CON MARIA GIUSEPPINA BONAVINA

    Direttore Generale Ulss 8 Berica

    Leggi tutto

  • Informasalute N.83

    Informasalute N.83

    Maggio 2021

    Erika Stefani

    UN MINISTRO PER LE DISABILITÀ

    Leggi tutto

VISO: Pelle Sensibile o sensibilizzata?

Guance arrossate, capillari evidenti, cute reattiva, a volte disidratata e ruvida, o che “tira”?

Quando la reattività del tessuto cutaneo si accentua, in particolare sul volto, crea degli antiestetici arrossamenti, che durano a lungo, dei veri e propri “sfoghi” che colpiscono principalmente le guance il naso, ma possono riguardare anche mento, collo e decolleteè .

I capillari in queste zone rimangono spesso dilatati e tendono a rimanere visibili, oppure le guance tendono a macchiarsi, perchè la produzione e distribuzione della melanina subisce uno squilibrio nel disperato tentativo di difendersi. A lungo andare, la situazione diventa permanente.

Ma a cosa è dovuta questa #sensibilizzazione?

  • Può derivare da comportamenti scorretti e inconsapevoli nella cura della pelle
  • In parte dipende dalla costituzione individuale, è “genetica”, si può associare anche ad un temperamento focoso e passionale (più di quanto sembri in alcune persone: spesso infatti si trattengono dall’esprimere l’intensità delle loro emozioni aggravando le conseguenze psicosomatiche, tra cui la reattività della pelle)
  • Può essere la conseguenza di trattamenti cosmetici troppo invasivi, o dell’utilizzo di prodotti cosmetici non Naturali con Componenti Nocivi
  • Viene aggravata dall’esposizione agli agenti atmosferici (anche dall’eccesso di sole!!!) e dai continui sbalzi termici
  • E’ spesso legata a problematiche digestive (stomaco ed intestino), in particolare all’acidità o all’eccessiva basicità del contenuto dello stomaco, che impedisce un corretto assorbimento dei nutrienti e causa infiammazione.

Alcuni suggerimenti importanti per chi soffre di pelle sensibile

  • Rimuovi dal viso in maniera accurata e delicata lo smog e l’inquinamento che contribuiscono ad aumentare la sensibilità della pelle e l’eventuale trucco utilizzato per mascherare l’arrossamento
  • Evita il fumo, l’eccesso di alcolici e superalcolici, l’eccesso di zuccheri, di caffè e i cibi eccessivamente piccanti sono fortemente vasodilatatori e aggravano il problema
  • Evita il più possibile gli sbalzi termici, ma visto che non è semplice né in inverno né in estate, ti invitiamo a rinforzare la tua pelle con il nostro olio detergente specifico, che nutre in profondità mentre scioglie le impurità; aiuta la pelle a proteggersi da sola stimolando la produzione delle HSP (Heat Shock Protein) una particolare proteina che protegge la pelle proprio dagli shock termici e ne previene i danni
  • Non aspettare che la situazione degeneri, ma inizia a trattare SUBITO questo inestetismo: ti garantisco che se trascurato peggiorerà molto ed in fretta.
  • Elimina i componenti chimici e le sostanze nocive, sostituendo subito i tuoi cosmetici con prodotti Naturali.Evita parabeni, paraffine, dimethicone, methilisothyazolinone, imidyazolinyl urea e i cessori di formaldeide; se non sei esperta di cosmesi fai riferimento al Biodizionario per capire se gli ingredienti dei prodotti che stai usando sono buoni o cattivi, o chiedici un consiglio 😉
  • Se la reattività cutanea è molto alta, oppure è in corso una reazione sulla tua pelle, qualsiasi cosa utilizzi sembra dare solo fastidio o addirittura aggravare il problema. E’ opportuno sospendere l’utilizzo di tutti i cosmetici, anche se naturali e buonissimi: c’è il rischio di sensibilizzare la tua cute anche a ciò che normalmente le farebbe bene. Opta per prodotti puri, come l’olio di argan, l’olio di fico d’india, l’aloe vera. Sono lenitivi, idratanti, rigeneranti e aiutano a cicatrizzare. In più, sono composti da 1 unico ingrediente: i prodotti cosmetici più complessi , con molti attivi ed eccipienti, non ti consentono di capire che cosa ha scatenato il problema e sono difficili da “digerire” per la pelle quando è sensibilizzata.. Potrai riprovare in secondo momento aggiungendo cose nuove gradualmente.
  • Evita di ricorrere a rimedi drastici come il cortisone:questo farmaco viene spesso prescritto per uso topico quando c’è da risolvere un particolare arrossamento, ma a CARO PREZZO: blocca la risposta immunitaria del tessuto, impedisce di scoprire che cosa l’ha causata, assottiglia la pelle e causa invecchiamento precoce, rendendola ancora più sensibile agli stimoli esterni!
  • Rivolgiti al nostro centro per una Diagnosi Estetica Avanzata e scoprirai che risolvere e tenere sotto controllo il problema è più semplice di quello che pensavi! Ti aiuteremo a riparare la tua pelle e a valutare la gravità della situazione!

I nostri programmi di trattamento sono personalizzati, i prodotti professionali e l’autocura prescritta è sempre Naturale e segue la nostra politica No Sostanze Nocive; i miglioramenti sono visibili già dalla prima seduta.

Vieni a scoprire cosa possiamo fare per risolvere il tuo problema, ti aspettiamo presso GIULIANA teorema di bellezza!

Adriana e lo Staff

driana e lo Staff.


InForma Salute
    • Casa Editrice

      Agenzia Pubblicitaria Europa 92
      Via Pio IX 27 - 36061 Bassano del Grappa (Vi)
      C.F.: 02101360242

      info@informasalute.net
      tel: 0424.510855
      mobile: 0039.335.7781979

      Seguici su

    • Redazione

      Direttore Responsabile
      Angelica Montagna

      Condirettore
      Alessandro Tich

      Coordinatore Editoriale
      Ledy Clemente
      Romano Clemente

      Redazione
      Romano Clemente
      Alessandro Tich
      Angelica Montagna
      Renzo Deganello
      redazione@informasalute.net

    • Contattaci

      Nome e Cognome (richiesto):


      E-Mail (richiesto):


      Messaggio (richiesto):


      Clicca sul riquadro sottostante per dimostrare che sei umano (richiesto):